L’OMICIDIO DEL BARILE. GLI ARRESTI

Il capo dell’agenzia di New York dei servizi segreti, William Flynn aveva espressamente affermato che il miglior modo per procedere era quello di continuare a tenere sott’occhio la macelleria e gli uomini della banda di Giuseppe Morello che la frequentavano. Del resto i malavitosi non sapevano di essere sotto osservazione e quindi si sarebbero potuti acquisire ulteriori elementi in merito al caso dell’omicidio del barile. Nonostante questi consigli la polizia, con a capo l’ispettore McClusky, decise di arrestare tutti i componenti della banda m Nei dettagli degli uomini arrestati erano:
Giuseppe Morello – 34 , Elizabeth Street
Tommaso Petto – 34 , di 238 Elizabeth Street
Joseph Fanaro – 24 , commerciante di 25 Rivington Street
Antonio ‘Messina’ 38 , importatore di 514 Est 15 ° strada
Lorenzo LoBido – 42 , commerciante di 308 Mott Street
Vito LoBido- 24 , operaio di 308 Mott Street
Domenico Pecoraro 53, contadino di 189 Chrystie Street
Pietro Inzerillo – 44 , pasticcere di 23 Prince Street.

di Fabio Fabiano

ASCOLTA L’EPISODIO SU SPOTIFY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: